Milano/ 15 anni e 4 mesi per Daniele e Fausto Cristofoli, condannati per l’omicidio di “Abba”

Pubblicato il 16 Luglio 2009 15:28 | Ultimo aggiornamento: 16 Luglio 2009 17:44

Sono stati condannati a 15 anni e 4 mesi Fausto e Daniele Cristofoli, i due baristi imputati dell’omicidio di Abdoul Guiebre.  Il ragazzo, 19 anni originario del Burkina Faso, era stato ucciso a sprangate a Milano il 14 settembre 2008 per aver rubato un pacco di biscotti all’interno del bar.

Il giudice Nicola Clivio ha accolto l’impianto accusatorio del pubblico ministero Roberta Brera che aveva chiesto una condanna a 16 anni e 8 mesi per l’omicidio aggravato da futili motivi. Le parti civili hanno chiesto 600 mila euro di risarcimento ma il giudice ha stabilito come provvisionale 100 mila euro ai genitori della vittima e 25 mila euro per ciascuna delle tre sorelle. Gli imputati avevano offerto come risarcimento 100 mila euro, derivanti dalla vendita della loro casa.