Milano, rapina la banca col figlio di 9 anni: “Non sapevo a chi lasciarlo”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 25 Giugno 2015 19:26 | Ultimo aggiornamento: 25 Giugno 2015 19:26
Milano, rapina la banca col figlio di 9 anni: "Non sapevo a chi lasciarlo"

Il rapinatore in motorino con il figlio

MILANO – Mentre i suoi amici rapinavano una banca lui faceva il palo, in strada, insieme al figlio, un bambino di 9 anni. L’uomo, insieme agli altri sette rapinatori, è stato arrestato con l’accusa di rapina aggravata, porto e detenzione abusiva di armi. Davanti agli inquirenti ha provato a giustificarsi dicendo: “Non sapevo a chi lasciare mio figlio”.

I fatti risalgono ad un anno fa, come spiega il Corriere della Sera. La prima rapina, o meglio, tentata rapina, ci fu il 12 giugno del 2014, quando la banda tentò di rapinare la filiale Ubi Banca-Banco di Brescia di piazza Borromeo a Milano. 

Quattro uomini entrarono armati nella banca e intimarono agli impiegati di consegnare il denaro presente nelle casse e nella cassaforte. Poco dopo, però, temendo che un impiegato avesse azionato il dispositivo di allarme antirapina, erano fuggiti.

Circa un mese dopo, il 17 luglio, tre uomini rapinarono la filiale Unicredit di piazza Bausan, mentre un quarto uomo, il padre del bambino, faceva da “palo” fuori dalla banca insieme al figlio. In quell’occasione i malviventi portarono via 129mila euro. Giovedì scorso gli uomini sono stati arrestati.