Sciopero alla Scala per l’articolo 18: rischia di saltare balletto Vasco

Pubblicato il 26 Marzo 2012 17:51 | Ultimo aggiornamento: 26 Marzo 2012 18:13

MILANO, 26 MAR – La rappresentanza sindacale della Cgil del teatro alla Scala ha deciso di scioperare il giorno 31 marzo contro il governo per l’articolo 18 e in risposta alla lettera firmata dal direttore generale Di Freda sugli infortuni sul lavoro. Lo sciopero rischia di far saltare la prima del balletto ‘L’altra meta’ del cielo’ con musiche di Vasco Rossi.

La Cgil ha precisato in un comunicato che lo sciopero e’ stato proclamato ”a seguito della posizione del Governo sull’Art. 18 e in risposta alla provocatoria lettera firmata dal Direttore Generale Di Freda inviata ai responsabili e ai capi squadra tecnici, che scarica ogni responsabilita’ degli incidenti avvenuti in palcoscenico negli ultimi mesi sugli operatori stessi, anziche’ riconoscere gli errori di programmazione e organizzazione”. Proprio nei giorni scorsi Vasco Rossi sulla sua pagina Facebook aveva presentato ‘un’anteprima abusiva’, un minuto e nove secondi, con l’inizio di un brano che fa parte della colonna sonora. La coreografia del balletto ‘L’altra meta’ del cielo’ e’ di Martha Clarke, Musica di Vasco Rossi, Orchestrazione Celso Valli, Drammaturgia Vasco Rossi, Assistente alla drammaturgia Stefano Salvati, Scene Robert Israel, Costumi Nana’ Cecchi, Luci Christopher Akerlind e Marco Filibeck, Video Stefano Salvati.