Milano, sciopero trasporti e concerto Bruce Springsteen: città bloccata

Pubblicato il 3 Giugno 2013 10:39 | Ultimo aggiornamento: 3 Giugno 2013 10:39
milano, sciopero trasporti e concerto bruce springsteen: città bloccata

Milano, sciopero trasporti e concerto Bruce Springsteen: città bloccata

MILANO – Trasporto pubblico fermo e super-concerto di Bruce Springsteen rischiano di paralizzare la città di Milano. Lo sciopero dei mezzi pubblici è cominciato alle 8.45 e proseguirà fino alle 15, poi una fascia di garanzia fino alle 18, infine stop fino al termine del servizio. Fonti sindacali assicurano che “la protesta non dovrebbe causare disagi, perché le adesioni dovrebbero essere molto ridotte”. Ma lo sciopero coincide con una giornata particolarmente intensa per l’Atm coi mezzi potenziati, sia per numero di corse disponibili sia per l’orario, per il concerto di Bruce Springsteen allo stadio San Siro.

L’atteso evento musicale ha già fatto il tutto esaurito da mesi: è previsto uno sbarco di 70 mila persone a Milano, provenienti da tutta Italia. Il concerto inizia alle 20 e termina a mezzanotte e mezza. E coincide con la fascia di fermo. A chi possiede il biglietto è stato garantito l’utilizzo gratuito dei mezzi pubblici per l’intera giornata (il ticket Atm può essere ritirato in ogni distributore automatico).

Il piano prevede 8 treni in più per la linea rossa in partenza da Lotto fra le 0.30 e l’1.30. In superficie, invece, potenziate la tranviaria 16 con navette piazzale Segesta-via Cantù, la 90/91 e navette extra che collegano i parcheggi Bisceglie e Molino Dorino allo stadio.

A congestionare ulteriormente la città poi, potrebbero essere strade chiuse e deviazioni nella zona di San Siro, come in occasione delle partite.