Milano, sei rapine in un’ora in zona stazione Centrale: rubati portafogli, giubotti e cellulari

di Redazione Blitz
Pubblicato il 3 dicembre 2018 13:21 | Ultimo aggiornamento: 3 dicembre 2018 15:10

Milano, sei rapine in un’ora nella stessa zona: rubati portafogli, giubotti e cellulari

MILANO – Una banda di malviventi ha messo a segno sei rapine in un’ora nel primo mattino del 3 dicembre a Milano. Le vittime sono state aggredite tra le 4.18 e le 5.33 tra la Stazione Centrale e Porta Garibaldi. La banda sarebbe composta da stranieri e le vittime, a eccezione di un turista belga, sono tutte italiane.

La prima rapina è avvenuta alle 4.18 del mattino e la vittima, un uomo di 38 anni, è stata minacciata con un cacciavite e costretto a prelevare contanti al bancomat e consegnargli il portafogli. Poi alle 4.50 il secondo colpo in via de Tocqueville, dove un trentenne è stato aggredito tra tre banditi che gli hanno preso il telefono dopo avergli dato un pugno sul naso ed essere finito in ospedale.

La terza rapina è avvenuta alle 5,17, con un 19enne minacciato con un coccio di bottiglia che ha consegnato il suo giubotto e cellulare. La quarta rapina, appena qualche minuto dopo, in viale Pasubio: un ventenne ubriaco del Belgio è stato privato del telefonino. Poi alle 5.20 in via Melchiorre Gioia una ragazza di 24 anni è stata minacciata con un coltello e ha consegnato ai malviventi denaro, carta di credito e telefonino. Infine alle 5.33 un 35enne è stato aggredito alle spalle e bloccato da tre persone, che lo hanno derubato della carta di credito, del portafogli e dei cellulari. I carabinieri indagano sull’accaduto.