Milano/ Si impicca nel suo bar. Andrea, 52 anni, era caduto nella rete degli strozzini

Pubblicato il 21 Luglio 2009 11:38 | Ultimo aggiornamento: 21 Luglio 2009 11:38
Un’altra tragedia legata all’usura.
Andrea, due figli e due matrimoni alle spalle, proprietario del Bar Loreto  in viale Monza a Milano, è stato trovato morto impiccato ieri mattina nel seminterrato del suo esercizio commerciale.
Vicino al corpo è stata ritrovata una lettera: «Non ce la faccio più. Soffro troppo per continuare a vivere».
Della vicenda si stanno occupando il commissariato Greco Turro ma anche i carabinieri della stazione Garibaldi.
Secondo Frediano Manzi, presidente di Sos Usura, si tratta di una nuova vittima degli strozzini: «Un’importante banca gli aveva chiuso i crediti, costringendolo a rivolgersi a una persona di Brescia, collegata a una finanziaria. Società che spesso nascondono truffe o attività occulte di usura».
Nei primi 20 giorni di luglio l’Associazione Sos Racket e Usura ha ricevuto nella sola Milano già 902 segnalazioni. Quasi il triplo rispetto al 2008.