Milano: svaligiata la casa di Isabella Votino, la portavoce di Maroni

di Redazione Blitz
Pubblicato il 11 gennaio 2018 8:38 | Ultimo aggiornamento: 11 gennaio 2018 8:40
isabella-votino

Milano: svaligiata la casa di Isabella Votino, la portavoce di Maroni

MILANO – La casa messa a soqquadro, gioielli e orologi mancanti. La portavoce di Roberto Maroni, Isabella Votino, è stata presa di mira da una banda di ladri che l’hanno derubata. Il colpo nella casa della Votino è stato messo a segno negli ultimi giorni di dicembre e la polizia indaga e sospetta che si tratti di una banda di ladri specializzati. Il bottino, tra preziosi e capi di abbigliamento di valore, sarebbe piuttosto consistente.

Nicola Palma sul quotidiano Il Giorno scrive che gli investigatori hanno visitato la casa della Votino a caccia di qualche impronta utile a risalire all’identità dei ladri e spiega che non si tratta del primo furto di questo tipo nel periodo di Capodanno:

“Specializzati come quelli entrati in azione la notte di Capodanno in via della Signora 4, sede della Fondazione Benedetta D’Intino e dimora di alcuni membri della famiglia Mondadori-Formenton. In quell’occasione, a scoprire il furto era stato il domestico di famiglia, rientrato in servizio dopo qualche giorno di ferie nello stabile che sorge a poche centinaia di metri dall’Università Statale: casa rivoltata da cima a fondo e cassaforte forzata per rubarne il contenuto. Del caso, come di quello che riguarda l’abitazione della Votino, si sta occupando la Questura.

Prematuro, al momento, ipotizzare collegamenti tra i due raid, nonostante siano avvenuti in un lasso di tempo molto limitato (al massimo a un paio di giorni di distanza l’uno dall’altro) e in luoghi divisi soltanto da una manciata di chilometri in linea d’aria. Del resto, da mesi, le forze dell’ordine stanno dando la caccia a batterie di topi d’appartamento che prendono di mira appartamenti lussuosi all’ombra della Madonnina”.