Milano, sventra il coinquilino per scarpe puzzolenti…

di redazione Blitz
Pubblicato il 23 Settembre 2015 18:23 | Ultimo aggiornamento: 23 Settembre 2015 18:23
Milano, sventra il coinquilino per scarpe puzzolenti...

Milano, sventra il coinquilino per scarpe puzzolenti…

MILANO – E’ stato praticamente sventrato con un coltello dal suo coinquilino e, dopo esser stato più volte operato, è ricoverato in prognosi riservata all’ospedale Niguarda di Milano. Motivo della lite: una paio di scarpe troppo puzzolenti. Secondo quanto ricostruito dai Carabinieri, è stata questa la causa di un violento litigio scoppiato martedì mattina attorno alle 6.15 tra un indiano di 47 anni e un filippino di 19 anni, entrambi regolari e senza precedenti, residenti al primo piano di un appartamento in via Livigno 26 a Milano.

L’indiano avrebbe rimproverato il 19enne per l’eccessivo odore delle sue scarpe e il ragazzo avrebbe reagito prendendo un coltello da cucina e colpendolo più volte. Avvisati dai vicini di casa, i carabinieri hanno trovato l’uomo riverso per terra in un lago di sangue, praticamente sventrato e con ferite gravissime su tutto il corpo. Il giovane è andato più volte in arresto cardiocircolatorio e i medici sono riusciti a salvarlo anche se la prognosi resta ancora riservata. Il filippino è stato trovato nel solaio della casa, dove si era rifugiato per cambiarsi gli abiti sporchi di sangue. E’ stato arrestato per tentato omicidio e portato nel carcere di San Vittore.