Milano, usava la “tecnica dell’abbraccio” per derubare anziane vittime

di Redazione Blitz
Pubblicato il 19 giugno 2019 14:05 | Ultimo aggiornamento: 19 giugno 2019 14:05
Milano, rubava anziani con tecnica dell'abbraccio: arrestata

Milano, usava la “tecnica dell’abbraccio” per derubare anziane vittime

MILANO – Avvicinava gli anziani, li abbracciava fingendo di conoscerli e poi li derubava di catenine, orologi e quanto poteva sfilare loro. Una donna di etnia rom nata in Germania è stata arrestata a Milano con l’accusa di furto aggravato con destrezza per aver usato la “tecnica dell’abbraccio”.

Arabela Stefan ha messo a segno secondo le accuse tre furti in tre giorni, tutti nella zona Sempione-Washington a Milano. La 27enne è stata presa sabato 15 giugno in viale Liguria dagli agenti, guidati da Massimiliano Mazzali, che la seguivano da qualche giorno. Grazie alle telecamere pubbliche e private delle zone dove colpiva i poliziotti sono riusciti a ricostruire gli ultimi tre episodi, avvenuti pochi giorni fa.

In tutti i casi la ladra, accompagnata da un complice che però è fuggito, seguiva le vittime in supermercati o luoghi pubblici per capire che tipo di orologio avessero al polso, quindi le avvicinava per strada facendo finta di conoscerle e le salutava in modo affettuoso.

5 x 1000

Si presentava ben vestita e parlando un perfetto italiano; con la sua tecnica si portava quindi il braccio della vittima al polso e sfilava l’orologio; infine fuggiva. Se si trattava di uomini il saluto si accompagnava ad un’offerta sessuale: è il caso dell’anziano di 83 anni, a cui ha rubato un Patek Philippe da 22mila euro il 29 maggio; il 7 giugno invece aveva scelto come vittima una 90enne, fermata in via Buonarroti, e anche in questo caso derubata di un Patek Philippe; il 14 giugno invece a un uomo 73 anni ha portato via un Rolex da 6mila in via Washington.

Molto spesso gli anziani non si accorgevano di essere state derubate se non molte ore dopo. Il gip di Milano ha convalidato il fermo, dopo che la donna è stata bloccata dagli agenti in viale Liguria. (Fonte AGI)