Milano, vigili del fuoco aggrediti durante un intervento per un incendio

di FIlippo Limoncelli
Pubblicato il 1 Gennaio 2020 14:24 | Ultimo aggiornamento: 1 Gennaio 2020 14:24
Milano, vigili del fuoco aggrediti durante un intervento per un incendio

I vigili del fuoco durante l’intervento in via Gola a Milano

MILANO – Vigili del fuoco accerchiati e aggrediti con delle bottiglie, mentre cercavano di spegnere un incendio in via Gola, nella periferia di Milano. Il fatto è accaduto poco dopo la mezzanotte del 1 gennaio. Come riporta Il Giorno, i pompieri erano intervenuti per spegnere l’incendio di alcuni rifiuti buttati in mezzo alla strada quando alcuni esponenti del centro sociale ‘Cuore in Gola’ li hanno aggrediti. Qualcuno tra questi ha rubato anche le chiavi dell’autopompa. Solo l’intervento da parte di tre volanti della Polizia e l’utilizzo di un autobotte per disperdere i presenti ha permesso ai vigili del fuoco di spegnere il rogo. “Non ci hanno permesso di compiere il nostro lavoro, è stata una vergogna”, hanno commentato dal comando provinciale dei vigili del fuoco. 

Una zona non nuova a episodi del genere, tanto che i pompieri che intervengono per domare incendi in quell’area della città arrivano già scortati dalle forze dell’ordine: “Questa volta si trattava di un incendio importante ed era necessario intervenire velocemente – raccontano -, quindi abbiamo deciso di muoverci subito, senza coordinarci con i Carabinieri o la polizia. Ma quando siamo arrivati siamo stati attaccati”.

Fonte: IL GIORNO.