Milano, vigili del fuoco si calano dal tetto per salvare un uomo: scambiati per ladri e minacciati

di redazione Blitz
Pubblicato il 25 Settembre 2019 10:31 | Ultimo aggiornamento: 25 Settembre 2019 10:37
L'intervento dei vigili del fuoco a Milano

L’intervento dei vigili del fuoco a Milano (Foto da Facebook)

MILANO – I vigli del fuoco vengono chiamati da alcuni condomini preoccupati per un anziano vicino che non si vede uscire di casa ormai da giorni. Accorrono, salgono sul tetto e si calano per raggiungere l’appartamento al settimo piano. Ma un altro condomino li vede dalla finestra, li scambia per ladri e li minaccia con una pistola scacciacane. E’ accaduto a Milano, in via Cosenz, nel quartiere Bovisa, alla periferia nord-ovest della città.

Come raccontato dallo stesso Comando provinciale dei vigili del fuoco di Milano su Facebook, al 115 era arrivata una telefonata da alcuni condomini preoccupati per un vicino anziano. Ma quando i vigili del Nucleo speleo-alpino-fluviale si sono calati dal tetto sono stati vittima di un errore di persona che avrebbe potuto costare loro caro. 

Alla fine l’anziano è stato trovato senza vita nel suo appartamento, mentre il vicino che ha minacciato i vigili con la pistola scacciacani è stato denunciato, come spiegano i vigili del fuoco in un post su Facebook: “Era nato come un soccorso persona per un signore anziano che i vicini non vedevano da tre giorni, ma quando gli uomini del nucleo Speleo Alpino Fluviale sono saliti sul tetto per calarsi al settimo piano sono stati minacciati da un signore del balcone di fronte con una pistola rivelatasi poi una scacciacani, che incredibilmente li scambiava per dei ladri. Immediatamente avvisata, la polizia interveniva denunciando l’uomo”. (Fonte: Facebook)