Milano: costringe la moglie ad avere rapporti. Condannato a 6 anni per violenza sessuali

Pubblicato il 26 maggio 2010 16:33 | Ultimo aggiornamento: 26 maggio 2010 16:49

Se la moglie non vuole, il marito non può avere con lei rapporti sessuali. Sulla base di questo principio, la I corte d’appello di Milano non solo ha confermato la condanna ma l’ha aumentata ad un imputato accusato di violenza sessuale, maltrattamenti e lesioni nei confronti della moglie che avendo in corso una maternità aveva deciso di negarsi sessualmente al marito.

In primo grado l’uomo era stato condannato a quattro anni; oggi, in accoglimento delle richieste del sostituto procuratore generale, la corte ha portato a sei anni la condanna, ritenendo insussistente l’attenuante del rapporto coniugale.