Cronaca Italia

Parla l’ex milionario: “Faccio rapine per pagare le bollette, sono solo un pirla”

“Avevo bisogno di soldi per la spesa. Ho letto che abbiamo tanti debiti… Sono soltanto un pirla”. Racconta così, al Corriere della Sera, il passaggio da milionari a ladro Charles Thomas Adrian W., l’ex ricco ereditiero della Milano bene che è stato sorpreso ieri a rapinare un’edicola e una farmacia. Spiega il perché delle sue azioni, disegna la fosca storia di una famiglia in declino, di una madre “raggirata da immobiliaristi senza scrupoli e da notai”, di una villa immensa e bellissima (Villa Fracastoro, in Foro Bonaparte) che sta per perdere, sotterrato dai debiti.

“Senta, ecco, sì, siamo indietro con le bollette di luce e gas – dice Charles al Corriere raccontando di come ha deciso di andare a fare rapine – Mi sono alzato, ho visto che non c’era nulla da mangiare, ho pensato alla mia povera mamma. Sono andato dall’edicolante, a chiedere dieci euro in prestito. Quello mi butta addosso una scaletta, prende la sega… scappo”. E il farmacista? “Si è messo a urlare come un matto. Esagerato. Speravo mi desse, pure lui, soldi a credito, nulla più”.

To Top