Militia: 2 condanne, in 7 a processo per attacchi a Alemanno, Fini, Schifani…

di Redazione Blitz
Pubblicato il 12 Giugno 2013 17:18 | Ultimo aggiornamento: 12 Giugno 2013 17:19
Militia: 2 condanne, in 7 a processo per attacchi a Alemanno, Fini, Schifani...

Scritta di Militia contro Alemanno e Pacifici

ROMA – Militia, sette rinvii a giudizio e due condanne per militanti dell’organizzazione di estrema destra: la decisione è stata del gup di Roma, Orlando Villoni. Accusati dal pm Luca Tescaroli, a seconda delle posizioni degli imputati, di apologia del fascismo, associazione per delinquere, violazione della legge Mancino, diffusione di idee fondate sull’odio razziale e etnico deturpamento di cosa altrui al procurato allarme, fino alle minacce alle istituzioni e ai loro rappresentanti.

Tra i rinviati a giudizio – il processo cominceràl’11 dicembre prossimo davanti ai giudici della II sezione del tribunale – Maurizio Boccacci, Stefano Schiavulli e Giuseppe Pieristé. I patteggiamenti, con pene fino ad otto mesi di reclusione, hanno riguardato Giuseppe Tetti e Andrea Cessari, mentre per un altro imputato, Alessandro Dessì, è stato dichiarato il non doversi procedere.

Tra l’altro, secondo quanto accertato dalla procura, gli appartenenti alla organizzazione avevano preso di mira alcune personalità della politica nazionale tra i quali l’ex sindaco di Roma Gianni Alemanno, gli ex presidenti di Camera e Senato, Gianfranco Fini e Renato Schifani, con striscioni, manifesti e scritte offensive apparse in più punti della capitale. Tra gli ‘obiettivi’ dell’organizzazione anche il presidente della comunità ebraica romana, Riccardo Pacifici.