Mille telefonate in 12 giorni: in manette una donna accusata di stalking

di Redazione Blitz
Pubblicato il 30 Maggio 2014 11:45 | Ultimo aggiornamento: 30 Maggio 2014 11:47
(foto d'archivio)

(foto d’archivio)

ROMA – Mille telefonate in dodici giorni, a casa e in ufficio, minacce e insulti contro parenti e colleghi: è stata arrestata, e questa volta era una lei, una donna 40enne di Campobasso, accusata di stalking verso l’ex fidanzato.

Tutto è iniziato nel 2011 quando lui, il fidanzato, decide di lasciarla. E con il passar dei mesi iniziano a moltiplicarsi le chiamate, i messaggi, i post su Facebook della donna verso lui. L’ex compagno, stufo, decide così di denunciarla ma lei continua finché l’autorità giudiziaria non emette lo scorso 10 maggio un divieto di avvicinamento. Malgrado il provvedimento lei continua e negli ultimi dodici giorni arriva al numero record di mille telefonate. A questo punto l’intervento dei carabinieri che hanno richiesto e ottenuto la custodia cautelare in carcere per la donna.