Mimma Certo, testimone di Genova: un faro e operai su Ponte Morandi la notte prima

di Redazione Blitz
Pubblicato il 17 agosto 2018 14:02 | Ultimo aggiornamento: 17 agosto 2018 14:02
Mimma Certo, testimone della tragedia Genova: un faro e operai su Ponte Morandi la notte prima

Mimma Certo, testimone di Genova: un faro e operai su Ponte Morandi la notte prima (foto d’archivio Ansa)

GENOVA – Spunta una testimone la notte prima del crollo del ponte del viadotto Morandi: un faro e degli operai sul ponte. E’ quello che ha colpito un’italiana, Mimma Certo, 72 anni, che ha fotografato il fatto ritenuto inusuale e ne ha parlato con la Bild, che oggi pubblica lo scatto nella edizione quotidiana (https://www.bild.de/bild-plus/news/ausland/news-ausland/sie-filmten-naechtliche-arbeiten-loesen-diese-rentnerinnen-das-brueckenraetsel-v-56706294,view=conversionToLogin.bild.html). Il tabloid tedesco si chiede se questo possa essere un indizio per capire le cause del disastro [App di Blitzquotidiano, gratis, clicca qui,- Ladyblitz clicca qui –Cronaca Oggi, App on Google Play].

“Al momento del crollo ero nel nostro appartamento, è stato come un terremoto. Io non ho capito cosa fosse accaduto – racconta la testimone al quotidiano -. Fino a quando sono andata alla finestra e ho visto che il ponte non era più lì”.

Cosa è accaduto la notte prima, scrive il tabloid? Mimma Certo “ha visto nella notte la luce abbagliante di un riflettore degli operai edili”. Bild riferisce di averne chiesto conto alla società Autostrade, che “non ha risposto nei dettagli. Ha rimandato solo al fatto che in passato, regolarmente, vi siano stati lavori di riparazione al ponte”.