Minacce all’assistente sociale: “Sono araba, ti butto acido”

di redazione Blitz
Pubblicato il 2 Settembre 2015 13:14 | Ultimo aggiornamento: 2 Settembre 2015 13:14
Minacce all'assistente sociale: "Sono araba, ti butto acido"

Minacce all’assistente sociale: “Sono araba, ti butto acido”

PORDENONE – “Sono araba, hai visto cosa fanno quelli come me? Ti butto l’acido a te e a tua figlia. Ti ammazzo”. Queste le violente minacce che una tunisina di 42 anni avrebbe urlato in faccia ad un’assistente sociale di Pordenone. Ma non è stato il solo episodio.

A far incattivire la donna sarebbe stata la figlia ribelle per aiutare la quale, a suo avviso, i Servizi Sociali di Pordenone non avrebbero fatto abbastanza. La ragazzina, ancora minorenne, continuava a scappare di casa e stava, secondo la madre, prendendo una brutta strada. Ragion per cui la donna ha pensato bene di prendersela con l’assistente sociale, che non si sarebbe prodigata a sufficienza per aiutarla.

Le minacce e gli insulti, anche pesanti, sarebbero andati avanti per giorni, al punto che la vittima si è vista costretta a denunciare la madre stalker. La tunisina è stata infine arrestata e poi messa ai domiciliari in via cautelare.