Cronaca Italia

Minestrone allucinogeno all’hotel di Varazze (Pv): sette intossicati da mandragora

minestrone-allucinogeno-mandragora

Minestrone allucinogeno all’hotel di Varazze (Pv): sette intossicati da mandragora

ROMA – Minestrone allucinogeno all’hotel di Varazze (Pv): sette intossicati da mandragora. Sette persone sono finite all’ospedale Maugeri di Pavia per essere state intossicate dalla mandragora, una pianta velenosa capitata chissà come nella busta di ortaggi surgelati serviti nel minestrone all’hotel San Celso di Varazze (Pv). La conferma è giunta dal laboratorio del centro anti-veleni: tracce di alcaloidi, sostanze che danno allucinazioni, sono state trovate nei pazienti.

I titolari dell’hotel, Giuseppe Ferraris e Simona Maio più i due figli (uno di 9 anni), e la famiglia di Voghera, marito, moglie e bambino di quattro anni, sono stati sottoposti tutti a lavanda gastrica e ricovero. La diagnosi, intossicazione alimentare, responsabile, appunto, la mandragora, un’erba allucinogena cui in passato sono state attribuite proprietà magiche e afrodisiache. In realtà è veleno.

“Siamo stati male quasi subito – hanno raccontato i coniugi di Voghera- uno dopo l’altro. Abbiamo accusato i primi sintomi un quarto d’ora dopo aver finito di mangiare. La prima a stare male è stata la moglie del titolare, che aveva finito per prima. Poi tutti gli altri. È’ stato terribile. Avevamo allucinazioni, vertigini, nausea. Il bambino vedeva le papere sul muro e parlava con loro. Ci siamo salvati solo perché i soccorsi sono stati tempestivi”.

To Top