Minetti e D’Alessio jr, il titolare dell’agenzia: “Se pagano ritiro la denuncia”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 31 Luglio 2014 13:36 | Ultimo aggiornamento: 31 Luglio 2014 13:37

ROMA – Nicole Minetti e il figlio di Gigi D’Alessio sono stati denunciati per non aver saldato il conto di una vacanza a Phuket, in Thailandia. “Il bonifico non è mai arrivato”, ha detto l’agente di viaggio che ha denunciato la coppia. E così il conto da 16mila euro è rimasto saldato solo a metà.  L’avvocate di Alessandro Salvatore, titolare dell’agenzia di viaggio, ha anche dichiarato che se il viaggio sarà saldato il suo cliente sarà pronto a ritirare la denuncia.

Sandro Gionti su Il Messaggero scrive:

“Un viaggio in resort di lusso in compagnia del suo fidanzato Claudio D’Alessio (figlio del cantante Gigi) e di due amici, un agente immobiliare di Sperlonga, Leone Farina e l’ex portavoce della Minetti, Luca Pedrini. Il titolare dell’agenzia di viaggi di Formia, che ha curato l’organizzazione della vacanza, costata oltre quindicimila euro, ha però ricevuto soltanto metà della somma a titolo di acconto e, dopo inutili tentativi di avere l’altra metà, non riuscendo per circa un mese nemmeno a rintracciare i suoi committenti, si è rivolto ai carabinieri di Formia denunciando per truffa i due fidanzati e i loro due amici. Sulla vicenda è stata aperta anche un’inchiesta della Procura della Repubblica di Cassino”.

Alessandro Salvatore, titolare dell’agenzia As Turismo di via Giuseppe Paone, ha dichiarato:

“«Sono rimasto vittima di una truffa. A fine gennaio sono stato contattato da Leone Farina e successivamente dallo stesso D’Alessio, che mi hanno chiesto di organizzare per metà marzo il viaggio in Thailandia, senza badare a spese. Ho ricevuto un primo acconto di tremila euro, poi, poco prima della partenza, un assegno di 7.500 euro che ho depositato in banca, ma il giorno dopo mi è stato chiesto di ritirarlo per problemi che sarebbero sorti in una delle società. Non si preoccupi, mi hanno detto, invieremo un bonifico a saldo. Il bonifico non è mai arrivato, però. Li ho ricontattati, mi hanno obiettato che forse c’era un disguido. Poi sono spariti»”.

Poi il titolare dell’agenzia è riuscito a rintracciarli:

“Dopo numerosi tentativi a vuoto, ho telefonato da un altro cellulare e finalmente sono riuscito a raggiungere, parecchi giorni dopo, al rientro del viaggio in Thailandia, uno dei quattro. Mi ha chiesto scusa del ritardo, assicurandomi che la mattina dopo sarebbe venuto a Formia per saldare il resto della somma. Ho atteso a lungo, ma non si è fatto vivo nessuno”.

L’avvocato Pasquale Cardillo Cupo ha detto al Messaggero:

“Al mio cliente era stato consegnato anche un assegno, che hanno poi invitato a ritirare dalla banca. In seguito gli hanno parlato di un bonifico, che però non è mai arrivato. Mancano 8.000 euro, che per chi ha una famiglia con due figli piccoli e un’attività da portare avanti, non sono certo pochi. Certamente se decidono di pagare, siamo pronti a ritirare la denuncia”.

Alla fine il titolare ha deciso di denunciare la comitiva, mentre la Minetti e D’Alessio junior si godono il mare di Sperlonga, come si vede dalle foto di Chi.