Mirano. Ladri “affamati” rubano oro e pc, ma anche yogurt e colomba pasquale…

di Redazione Blitz
Pubblicato il 18 Maggio 2015 22:48 | Ultimo aggiornamento: 18 Maggio 2015 22:48
Mirano. Ladri "affamati" rubano oro e pc, ma anche yogurt e colomba pasquale...

Mirano. Ladri “affamati” rubano oro e pc, ma anche yogurt e colomba pasquale…

MIRANO – Dopo aver rubato oro, gioielli e soldi i ladri hanno svaligiato anche il frigorifero delle malcapitate vittime, portando via yogurt, frutta e i resti di una colomba pasquale. Il furto dei ladri “affamati” è avvenuto a Mirano, nella provincia di Venezia, dove ignari marito e moglie sono stati derubati mentre dormivano beati nella loro casa.

Solo l’ennesimo di una serie di furti messi a segno nelle ultime settimane nella località di Vetrego, scrive Il Mattino:

“I ladri agiscono in pieno giorno e in piena notte, con le famiglie in casa o quando non c’è nessuno, puntando soprattutto le villette a schiera non ancora dotate di un allarme. La tecnica è sempre la stessa: smontano tranquillamente gli scuri, fanno un forellino sulla finestra vicino alla maniglia e ci infilano un arnese con una punta a curva per girarla dall’interno. Il gioco è semplice e riesce praticamente sempre”.

L’ultimo furto è stato compiuto nella villetta di una coppia sposata da poco, dove i ladri hanno depredato anche il frigorifero:

“«Non ci hanno minimamente svegliato – racconta la donna – . Hanno rubato tre telefoni, un computer, un tablet, una fede nuziale (la coppia si è sposata da pochi mesi, ndr), 60 euro in contanti, un rasoio, tre paia di scarpe e praticamente tutto ciò che c’era nel frigo. Hanno rovistato ovunque tra armadi e cassetti e sono saliti anche al piano superiore, prima di fuggire dalla porta-finestra della cucina».

I carabinieri stanno facendo controlli a tappeto e nelle ultime settimane sono riusciti anche a sventare più di un furto, ma i ladri agiscono in pochi minuti e il territorio è molto ampio. Serve, dunque, una grande attenzione: sempre più residenti si stanno attrezzando installando l’allarme e rinforzando le finestre. La stessa notte sono state prese di mira anche altre villette a schiera, e negli ultimi mesi sono sparite anche due auto”.