Mirco Lorenzon, assessore Lega: ladri in casa. Lui spara in aria e li fa fuggire

di Redazione Blitz
Pubblicato il 17 Marzo 2015 16:24 | Ultimo aggiornamento: 17 Marzo 2015 16:24
Mirco Lorenzon, assessore Lega: ladri in casa. Lui spara in aria e li fa fuggire

Mirco Lorenzon (Foto da Facebook)

TREVISO  –  Avrebbe potuto essere un nuovo caso “Stacchio“, dal nome del benzinaio che ha sparato ad un ladro in una gioielleria di Ponte di Nanto (Vicenza). Ma Mirco Lorenzon, assessore della Lega Nord alla provincia di Treviso, ha sparato in aria ai ladri che, racconta, si è trovato in casa la notte scorsa. E alla fine non ci sono stati morti. 

L’episodio cade nel corso di una campagna elettorale in cui la Lega sta molto enfatizzando sulla difesa a mano armato della proprietà privata, con slogan e striscioni con scritte “Io sono Stacchio” e il leader Matteo Salvini che, anche alla manifestazione di piazza del Popolo a Roma, non esita a dire: “Se un ladro entra in casa mia esce steso”.

Lorenzon ha riferito di essere stato svegliato da alcuni rumori nella sua casa di Negrisia di Ponte di Piave. Dalla finestra ha visto alcune ombre di persone che stavano per scavalcare la recinzione del giardino. Così ha preso la sua pistola (che detiene legalmente) ed ha esploso tre-quattro colpi in aria. Questo è bastato per far desistere gli aspiranti ladri, che sono fuggiti verso i campi.

Un caso simile si era verificato alcuni giorni fa a Faè di Oderzo, a pochi chilometri dalla casa di Lorenzon. Dopo che erano stati segnalati dei movimenti di ladri nella zona durante la notte, alcuni cittadini avevano imbracciato i fucili da caccia e sparato vari colpi in aria, riuscendo anche in questo caso a farli fuggire.

Sull’episodio a casa Lorenzon la Procura ha aperto un fascicolo.