Mirco Sacher morto per soffocamento: si rafforza ipotesi omicidio volontario

di Redazione Blitz
Pubblicato il 12 Giugno 2013 18:25 | Ultimo aggiornamento: 12 Giugno 2013 18:25
Mirco Sacher morto per soffocamento: si rafforza ipotesi omicidio volontario

Mirco Sacher (foto Ansa)

UDINE – Mirco Sacher è morto per soffocamento. La conferma ufficiale arriva dalla perizia medico-legale che il consulente della Procura, il dottor Carlo Moreschi, ha depositato agli atti in Procura dei minori a Trieste. Mirco Sacher è stato trovato morto a Udine dopo che si era appartato con due ragazzine. Le due avevano inizialmente detto che Sacher aveva tentato di stuprarle e loro lo avevano ucciso per legittima difesa, invece un’altra ipotesi è che le due lo abbiano ucciso per rubargli i soldi.

”La relazione – ha annunciato il Procuratore capo Dario Grohmann, dopo una prima veloce analisi del documento – conferma la presenza di tre micro-fratture alla trachea e di fratture alle costole. Sicuramente si e’ trattato di una morte violenta, per mano altrui. Si presume delle due quindicenni”.

Nelle pagine della relazione anche l’esito degli esami tossicologici disposti sul corpo della vittima. ”Non mi sono soffermato a lungo – ha proseguito Grohmann – ma mi sembra siano negativi o comunque con valori molto bassi”. A questo punto l’indagine è praticamente chiusa. Si rafforza l’ipotesi dell’omicidio volontario, già contestata alle due quindicenni in alternativa a quello preterintenzionale.