Mirko Franzoni, condanna definitiva a 9 anni: uccise il ladro che entrò in casa

di Redazione Blitz
Pubblicato il 10 Ottobre 2019 12:48 | Ultimo aggiornamento: 10 Ottobre 2019 14:41
Mirko Franzoni condanna definitiva uccise ladro

Mirko Franzoni (Foto archivio ANSA)

ROMA – Uccise il ladro che era entrato nella casa del fratello nel dicembre 2014 sparandogli a Serle, in provincia di Brescia. Mirko Franzoni, 33 anni, è stato condannato dalla Cassazione per omicidio volontario a 9 anni e 4 mesi di carcere.

Il 14 dicembre 2013 uccise Eduard Ndoj, albanese 26 anni, che era stato sorpreso in casa del fratello. I giudici della Cassazione hanno confermato che si è trattato di omicidio volontario e non di un incidente.

La Procura di Brescia attende da Roma la trasmissione della sentenza di Cassazione e immediatamente dopo il procuratore capo Carlo Nocerino firmerà il provvedimento di carcerazione. Prima che il documento fosse firmato però, Franzoni si è presentato nel carcere di Verziano il 10 ottobre.

Franzoni ha sempre sostenuto che non era sua intenzione uccidere e che il colpo di fucile che ha ucciso Ndoj  sarebbe partito accidentalmente. Una tesi alla quale i giudici non hanno mai creduto. (Fonte AGI)