Mirko Ricci, pugile condannato a 18 mesi. Picchiò un minore nel 2010

di Redazione Blitz
Pubblicato il 6 Febbraio 2015 12:48 | Ultimo aggiornamento: 6 Febbraio 2015 12:48
Mirko Ricci, pugile condannato a 18 mesi. Picchiò un minore nel 2010

Mirko Ricci, pugile condannato a 18 mesi. Picchiò un minore nel 2010

ROMA – Mirko Ricci – campione italiano di pugilato dei pesi medio massimi –  è stato condannato a un anno e sei mesi con l’accusa di lesioni gravi per aver rotto nel 2010 con un pugno la mascella a Federico Maria Raponi. L’aggressione avvenne in pieno centro, a pizza Trilussa: quando il boxer, 24 anni, vide il giovane, conosciuto in palestra, gli sferrò un pugno per ragioni mai spiegate. L’anno scorso Mirko Ricci fu gambizzato mentre dopo un incontro in auto tornava a casa. Ricci fu gambizzato in via dello Stadio Olimpico nella notte tra venerdì 18 e sabato 19 luglio 2014 a Roma. Poche ore prima il pugile aveva difeso il titolo di campione italiano dei pesi medio massimi, battendo per verdetto unanime lo sfidante Lorenzo Di Giacomo.