Mirko Ruggiero è morto, il 29enne era scomparso: trovato con la gola tagliata

di Redazione Blitz
Pubblicato il 22 maggio 2018 15:19 | Ultimo aggiornamento: 22 maggio 2018 15:19
Mirko Ruggiero

Mirko Ruggiero trovato morto. Era scomparso il 17 maggio

CASERTA – Si è conclusa nel peggiore dei modi la scomparsa, ancora avvolta nel mistero, di Mirko Ruggiero, 29 anni, sparito dalla sua abitazione di Vairano Patenora, nella provincia di Caserta, nel pomeriggio di giovedì 17 maggio. [App di Blitzquotidiano, gratis, clicca qui,- Ladyblitz clicca qui –Cronaca Oggi, App on Google Play] Il cadavere del 29enne è stato infatti trovato nelle campagne di Teano, sempre nel Casertano, in un edificio abbandonato, una scuola mai terminata, non molto distante dal Santuario di Sant’Antonio.

Raccapricciante anche la scena che si sono trovati davanti i carabinieri che hanno scoperto il cadavere: il corpo di Mirko, infatti, presentava una profonda ferita alla gola, probabilmente inferta con una motosega, rinvenuta non molto distante dal corpo. Saranno i risultati dell’autopsia a chiarire con esattezza cosa è capitato al 29enne.

Di Mirko Ruggiero si erano perse le tracce il pomeriggio dello scorso giovedì. Il 29enne era uscito dal noto ristorante di famiglia a Vairano Scalo, frazione di Vairano Patenora, allontanandosi a bordo della sua auto, una Volkswagen Polo nera. Nonostante avesse portato con se il cellulare, questo è risultato spento sin dall’inizio. Della scomparsa di Mirko si è occupata anche la trasmissione televisiva “Chi l’ha visto?”, che ha lanciato appelli, così come la famiglia. Purtroppo, però, è arrivato il tragico epilogo a una vicenda i cui contorni sono ancora tutti da definire.