Modena, cacciatore scomparso trovato morto. Il suo cane lo ha vegliato 4 giorni

di redazione Blitz
Pubblicato il 17 novembre 2018 18:05 | Ultimo aggiornamento: 17 novembre 2018 18:05
Modena, cacciatore scomparso trovato morto. Il suo cane lo ha vegliato 4 giorni

Modena, cacciatore scomparso trovato morto. Il suo cane lo ha vegliato 4 giorni (Foto Ansa)

MODENA –  E’ stato trovato senza vita la mattina di venerdì 16 novembre Roberto Valter Niccoli, il cacciatore di Pistoia di 71 anni che era scomparso lunedì nella zona di Sasso Tignoso, tra Sant’Anna e Roccapelago, in provincia di Modena. 

Il soccorso alpino ha trovato il corpo dell’uomo vegliato per quattro giorni dal suo cane, un setter inglese che aveva al seguito quando si era allontanato da casa. 

Proprio il cane, in mattinata, era stato avvistato dai militari nelle vicinanze dell’auto del cacciatore: sarebbe stato fondamentale per il ritrovamento del cadavere. Il corpo dell’uomo è stato infatti trovato a notevole distanza dall’auto: i soccorritori lo hanno avvistato sul greto di un torrente, al termine di un pendio erboso molto ripido. Ancora da chiarire le cause del decesso, causato presumibilmente o da un malore o da una caduta: sarà l’autopsia a chiarire la dinamica. 

Per quattro giorni, spiega il Tirreno, una task force di soccorritori, costituita oltre che da tecnici specializzati del Soccorso Alpino Emilia Romagna anche dai Saf dei Vigili del Fuoco, dal Soccorso Alpino della Guardia di Finanza proveniente dall’Abetone, Carabinieri e Protezione Civile, ha cercato senza sosta il cacciatore. Fino alla tragica scoperta di venerdì mattina.