Modena, donna carbonizzata in auto: fermato l’ex marito per omicidio

di Redazione Blitz
Pubblicato il 7 Febbraio 2019 13:26 | Ultimo aggiornamento: 7 Febbraio 2019 13:26
Modena, Ghizlan El Hadraoui accoltellata e bruciata: ex marito fermato

Modena, donna carbonizzata in auto: fermato l’ex marito per omicidio

MODENA – L’ha accoltellata alla schiena quattro volte durante una lite perché non accettava la fine del loro matrimonio. Poi ha preso il corpo, l’ha messo in un’auto vicino all’inceneritore di Modena, e le ha dato fuoco. Khalil Laamane, ex marito della badante 37enne Ghizlan El Hadraoui trovata carbonizzata il 6 febbraio, è stato fermato con l’accusa di omicidio dalla polizia dopo un lungo interrogatorio.

Secondo una prima ricostruzione, i due si erano separati circa 8 mesi fa ma Laamane non accettava la fine dell’amore e continuava a cercare la ex moglie, una 37enne marocchina residente a Modena dove lavorava come badante.

Il 6 febbraio i due si sono visti e l’ex marito ha accoltellato la vittima alla schiena, uccidendola. Poi ha dato fuoco al corpo nell’auto e si è liberato del portachiavi della vittima e del cellulare, che sono stati rinvenuti dagli inquirenti. Dopo un lungo interrogatorio, Laamane è stato fermato con l’accusa di omicidio premeditato.