Modena, il padre di Bisma arrestato per l’omicidio della figlia

Pubblicato il 21 Aprile 2012 15:00 | Ultimo aggiornamento: 21 Aprile 2012 15:03

MODENA – E' stato arrestato con l'accusa di aver ucciso sua figlia di due anni e mezzo Muhammad Ilyas Tubassam, pakistano 34enne padre di Bisma, la bambina morta mercoledi' scorso al Policlinico di Modena dopo 13 giorni di agonia. L'accusa nei confronti dell'uomo e' di omicidio volontario aggravato.

Per la morte della bambina e' accusata anche la madre. Il padre avrebbe fatto parziali ammissioni oggi davanti al sostituto procuratore di Modena Maria Angela Sighicelli.

Inizialmente, per i gravissimi traumi subiti dalla piccola in casa a Concordia sulla Secchia, e' stata indagata solo la madre Sobia Rubina, pakistana di 28 anni, attualmente incinta. La donna, in una prima fase d'indagine, era infatti risultata l'unica persona in casa al momento dell'infortunio. Quando Bisma e' deceduta l'accusa nei suoi confronti si e' aggravata diventando di omicidio volontario.

L'inchiesta, nei giorni scorsi, aveva pero' coinvolto anche il marito, che aveva personalmente portato la figlia al Pronto Soccorso di Mirandola lo scorso 6 aprile dicendo di averla trovata in condizioni critiche in casa al ritorno dal lavoro nei campi. I due genitori avevano sempre sostenuto che la bimba fosse scivolata in bagno, ma i gravissimi traumi alla testa e agli organi interni, come emerso dall'indagine della squadra Mobile della polizia di Modena, non erano poi risultati compatibili con una caduta.