Cronaca Italia

Modena. Residuato bellico scoppia in casa, la vittima ci stava giocando

E’ rimasto gravemente ferito dalla deflagrazione di un proiettile esplosivo, residuato bellico, che stava manipolando in casa a Casoni di Ravarino, nel modenese. Vittima un idraulico di 59 anni, trasportato ieri sera all’ ospedale di Baggiovara in gravissime condizioni.

I carabinieri di Nonantola, supportati dagli artificieri di Bologna, hanno poi eseguito una perquisizione domiciliare, scoprendo l’illecita detenzione di numerose armi ed esplosivi da guerra riconducibili all’ultimo conflitto mondiale.

A scopo cautelativo lo stabile è stato sgomberato e piantonato. Il materiale bellico, in corso di quantificazione e catalogazione, è stato sequestrato.

To Top