Modena, social network proibiti in comune durante l’orario di lavoro

di Redazione Blitz
Pubblicato il 12 gennaio 2014 8:42 | Ultimo aggiornamento: 12 gennaio 2014 8:42
Modena,  social network proibiti in comune durante l'orario di lavoro

Modena, social network proibiti in comune durante l’orario di lavoro

MODENA – ”Durante l’orario di lavoro, il dipendente non deve attendere a occupazioni estranee al servizio, e per tali si intendono anche ripetute conversazioni telefoniche private e l’accesso ai social network, anche attraverso il proprio apparecchio cellulare personale”.

Lo prevede il nuovo Codice di comportamento dei dipendenti comunali di Modena, che entrerà in vigore lunedì e sarà pubblicato sul sito Internet dell’Amministrazione.

Spiega l’assessore alle Risorse umane, Marcella Nordi: ”Il nostro Disciplinare già prevedeva che in orario di lavoro non ci si potesse impegnare in occupazioni estranee al servizio, tra cui anche l’accesso ai social network. Il nuovo Codice estende la limitazione ai collegamenti effettuati con l’apparecchio cellulare personale, perché stiamo adeguando il Codice di comportamento ai progressi tecnologici e alla grande diffusione degli smartphone”.

Il nuovo Codice di comportamento definisce ”i doveri minimi di diligenza, lealtà, imparzialità e buona condotta che i dipendenti e dirigenti comunali sono tenuti a osservare. Gli stessi obblighi di condotta si applicano, per quanto compatibili, anche a collaboratori o consulenti, con qualsiasi tipologia di contratto o incarico, nonché nei confronti dei collaboratori di imprese fornitrici di beni o servizi e che realizzano opere per il Comune”. Si stabilisce, per esempio, che il dipendente non può accettare regali o altre utilità, salvo quelli d’uso di modico valore, cioè non superiore a 150 euro, anche sotto forma di sconto. In ogni caso, per compiere un atto del proprio ufficio, ”il dipendente non chiede regali o altre utilità neanche di modico valore”.