Modugno (Bari): esplosione in fabbrica fuochi d’artificio Bruscella. 7 morti FOTO VIDEO

di Redazione Blitz
Pubblicato il 24 luglio 2015 16:20 | Ultimo aggiornamento: 25 luglio 2015 1:03

MODUGNO (BARI) – Una violenta esplosione ha causato sette morti a Modugno, paese in provincia di Bari. Lo scoppio è avvenuto in una fabbrica di fuochi d’artificio, dove ha sede la ditta Bruscella. Nell’esplosione dovrebbero essere rimate ferite anche altre persone: il bollettino ufficiale finora parla di 5 feriti. Abitualmente, scrive l’Ansa, nella fabbrica lavorano una decina di persone. Qui l’elenco delle vittime.

La fabbrica si trova poco fuori dell’abitato di Modugno, in direzione di Bitritto, ed è in una zona di campagna circondata da un boschetto che ha preso fuoco in seguito all’esplosione. Sul posto, oltre alle squadre dei vigili del fuoco al lavoro da terra, sono arrivati anche due Canadair. Secondo una prima ricostruzione, ad esplodere per primo sarebbe stato un furgone e successivamente la deflagrazione si sarebbe estesa a tutta la fabbrica.

La fabbrica Bruscella stava lavorando a pieno regime per la preparazione delle feste patronali che si susseguono nei vari paesi in questo periodo. Sembra che nell’edificio vi fossero, al momento dell’esplosione, almeno 14 persone. Sul posto sono arrivati il procuratore di Bari, Giuseppe Volpe, con il sostituto Domenico Minardi, il sindaco di Modugno, Nicola Magrone, e quello della città metropolitana, Antonio Decaro.

La zona è stata completamente isolata e interdetta e gli artificieri hanno disinnescato tutto il potenziale esplosivo contenuto nella struttura procedendo a esplosioni controllate. Dall’alto due aerei fireboss hanno spento le fiamme che si erano propagate al boschetto vicino.

L’area è interdetta e piantonata dai Carabinieri della Compagnia di Modugno in attesa del provvedimento di sequestro dell’autorità giudiziaria. Sabato mattina magistrati e investigatori torneranno sul posto per un nuovo sopralluogo.

 

(Video YouReporter dell’esèplosione)