Modugno, esplosione in fabbrica di fuochi: Riccardo Postiglione è morto

di Redazione Blitz
Pubblicato il 26 luglio 2015 8:37 | Ultimo aggiornamento: 26 luglio 2015 8:40
Modugno, esplosione in fabbrica di fuochi: Riccardo Postiglione è morto

(Foto Ansa)

BARI – È morto nel reparto di rianimazione del Policlinico di Bari il ventenne di Napoli Riccardo Postiglione, uno dei feriti nell‘esplosione di venerdì nella fabbrica di fuochi pirotecnici Bruscella di Modugno. Il bilancio delle vittime della tragedia sale così a otto.

Postiglione lavorava come programmatore nell’azienda Bruscella e si occupava in particolare dei fuochi musicali. Venerdì, dopo l’esplosione, era stato portato in ospedale in condizione disperate, con gravissime ustioni su quasi tutto il corpo.

Altri tre feriti sono attualmente ricoverati negli ospedali di Bari, Brindisi e Napoli. Molto gravi le condizioni di Michele Bruscella, uno dei soci della ditta, in rianimazione e coma farmacologico al Perrino di Brindisi.