Modugno: Vito Ramunno arrestato. Accusa: ha investito e ucciso senza soccorrere

di Redazione Blitz
Pubblicato il 10 Giugno 2015 10:24 | Ultimo aggiornamento: 10 Giugno 2015 10:25
Modugno: Vito Ramunno arrestato. Accusa: ha investito e ucciso senza soccorrere

Modugno: Vito Ramunno arrestato. Accusa: ha investito e ucciso senza soccorrere (foto di repertorio)

MODUGNO (BARI) – Un ragazzo di 23 anni di Modugno (Bari), Vito Ramunno, è stato arrestato dai carabinieri della stazione di Palo del Colle con l’accusa di aver investito e ucciso alla guida di un’auto un uomo di 76 anni. Il giovane, scrive l’Ansa, è accusato di omicidio colposo, omissione di soccorso e guida senza patente, il tutto aggravato dall’aver condotto il mezzo in stato di alterazione psico-fisica da sostanze stupefacenti. L’investimento mortale si è verificato a Palo del Colle, nell’hinterland barese.

Ramunno, secondo l’accusa riportata dall’Ansa, ha investito con un‘Alfa 156 il 76enne, di Palo del Colle, che stava percorrendo via Ciavriello alla guida di un ciclomotore. Il giovane, che sembra marciasse a forte velocità, non si è fermato a prestare soccorso ed è fuggito non curandosi delle condizioni dell’anziano deceduto subito dopo il trasporto in ospedale.

I carabinieri sono intervenuti sul posto su segnalazione al 112 di alcuni cittadini notando, nella confusione, la presenza di un giovane che cercava di eliminare, dalla sede stradale, i resti della carrozzeria dell’auto investitrice. Accortosi di essere stato scoperto, Ramunno (racconta l’Ansa) è fuggito ma è stato bloccato dopo un breve inseguimento a piedi nelle campagne circostanti. Qui i carabinieri hanno trovato anche l’auto incidentata. L’esito degli accertamenti tossicologici eseguiti sul giovane, che non ha mai conseguito la patente di guida, avrebbero evidenziato una positività all’uso di cannabinoidi.