Camorra, la moglie del boss Pirozzi usava una scheda telefonica intestata a Winnie the Pooh

Pubblicato il 5 agosto 2010 14:40 | Ultimo aggiornamento: 5 agosto 2010 14:44

Lui, il boss Vittorio Pirozzi, cambiava scheda telefonica in media ogni quindici giorni. La moglie, invece, utilizzava sempre la stessa e l’aspetto singolare è che era una scheda intestata a Winnie the Pooh, personaggio dei cartoni animati della Disney.

E’ quanto è emerso dalle indagini che hanno portato all’arresto, a Bruxelles, dello storico esponente del clan Mariano. Il boss è stato individuato e riconosciuto dagli agenti il pomeriggio del 4 agosto. Era appena uscito da casa sua, un modesto appartamento nel centro storico della città, in Rue Josaphat, per andare a fare shopping con la moglie.

Hanno aspettato che rientrasse a casa e dopo qualche ora è scattata la maxi operazione, anche con l’ausilio di elicotteri, e il successivo arresto. Non era armato, il boss, né ha tentato la fuga. Era stato localizzato nella cittadina belga da circa quindici giorni.

Privacy Preference Center

Necessari

installato da wordpress di default, non vengono utilizzati in alcun modo

wordpress

Advertising

Analytics

Utilizzati per stimare il traffico del sito

_ga,_gat,_gid,WT

Other