Camorra, la moglie del boss Pirozzi usava una scheda telefonica intestata a Winnie the Pooh

Pubblicato il 5 agosto 2010 14:40 | Ultimo aggiornamento: 5 agosto 2010 14:44

Lui, il boss Vittorio Pirozzi, cambiava scheda telefonica in media ogni quindici giorni. La moglie, invece, utilizzava sempre la stessa e l’aspetto singolare è che era una scheda intestata a Winnie the Pooh, personaggio dei cartoni animati della Disney.

E’ quanto è emerso dalle indagini che hanno portato all’arresto, a Bruxelles, dello storico esponente del clan Mariano. Il boss è stato individuato e riconosciuto dagli agenti il pomeriggio del 4 agosto. Era appena uscito da casa sua, un modesto appartamento nel centro storico della città, in Rue Josaphat, per andare a fare shopping con la moglie.

Hanno aspettato che rientrasse a casa e dopo qualche ora è scattata la maxi operazione, anche con l’ausilio di elicotteri, e il successivo arresto. Non era armato, il boss, né ha tentato la fuga. Era stato localizzato nella cittadina belga da circa quindici giorni.