Cronaca Italia

La ex moglie si compra la Mercedes? Niente assegno di mantenimento

La ex moglie si compra la Mercedes? Niente assegno di mantenimento

La ex moglie si compra la Mercedes? Niente assegno di mantenimento

ROMA – La ex moglie si dice in difficoltà ma si compra la Mercedes Slk? Non merita l’assegno di mantenimento. Lo ha stabilito la Corte di Cassazione, respingendo il ricorso di una donna di 47 anni divorziata dal 2008, dopo un matrimonio di 12 anni e una separazione durata nove anni. 

La donna voleva dall’ex l‘assegno di divorzio oltre ai 420 euro che il marito le corrispondeva per il mantenimento della figlia di venti anni, maggiorenne ma non ancora autosufficiente. Confermando due sentenze precedenti del Tribunale di Pesaro e della Corte di Appello di Ancona, la Cassazione ha giudicato le richieste della signora “prive di fondamento” dal momento che correttamente secondo i giudici di merito “l’acquisizione in leasing di una autovettura Mercedes Slk” è “ritenuta indicativa di una situazione di benessere”.

Così come la decisione della donna di rinunciare al proseguimento della sua attività di insegnante di religione, scelta compiuta di sua volontà e non, come da lei sostenuto, a “causa della sua condizione di divorziata”.

Anche la circostanza che la ex moglie vivesse more uxorio con un altro uomo, che quindi poteva aiutarla nel conservare il precedente tenore di vita, “costituiva un ulteriore elemento di conferma della adeguatezza dei redditi a sua disposizione”.

Nessuna importanza è stata riconosciuta alla circostanza che la signora non presentava dichiarazione dei redditi dal 2004 “non possedendo beni ed avendo perduto la sua occupazione” e che il nuovo compagno risultasse anche lui nullatenente tanto da non aver presentato il 740 dal 2005.

 

 

 

To Top