Molise, il Comune di Filignano offre 50 soggiorni gratis per rilanciare il turismo

di redazione Blitz
Pubblicato il 9 Luglio 2020 14:15 | Ultimo aggiornamento: 9 Luglio 2020 14:15
Molise, il Comune di Filignano offre 50 soggiorni gratis per rilanciare turismo

Molise, il Comune di Filignano offre 50 soggiorni gratis per rilanciare il turismo (Foto Ansa)

Cinquanta soggiorni gratuiti per rilanciare il turismo del Molise. E’ l’iniziativa del Comune di Filignano, piccolo paese di appena 614 abitanti in provincia di Isernia.

Il progetto, che punta a ridare vita ai piccoli paesi del Molise, si chiama “Turista….a Filignano”.

In collaborazione con l’hotel Le Ginestre, il Comune offre 50 soggiorni gratuiti di una settimana. 

L’offerta è usufruibile dal 17 luglio al 25 settembre. Per poter partecipare all’iniziativa, promossa dal consigliere delegato al Turismo Daniele Di Meo, bisognerà però non essere residenti in Molise e non avere parenti nella regione.

Un modo per incentivare il turismo e far conoscere scorci e paesi tipici della regione. La promessa è di regalare ai visitatori non solo vacanze gratis ma anche “silenzio, aria pulita, virus free, cibi strepitosi”. 

“Abbiamo già ricevuto le prime adesioni – racconta Di Meo – siamo molto contenti dell’iniziativa”.

“E’ un modo per rilanciare il turismo nel nostro territorio, consentendo anche a chi non potrebbe permettersi una vacanza a causa della crisi di passare una settimana di relax”. (Fonte: Ansa).

A San Giovanni in Galdo lo hanno già fatto

Se a Filignano si parte tra una settimana, a San Giovanni in Galdo sono già arrivati i primi turisti.

Da Padova, Torino e Latina saranno ospiti di una delle case messe a disposizione dal piccolo comune in provincia di Campobasso e dall’associazione Amici del Morrutto.

Un successo inaspettato, con oltre 5 mila email di richieste. Tanto che l’associazione, in difficoltà con le risposte, ha intanto pubblicato un caloroso messaggio di ringraziamento

“A voi tutti, ci teniamo a sottolinearlo, arriverà una risposta nella quale comunicheremo i progetti futuri ed eventuali nuove proposte di ospitalità”.

“Nel breve o brevissimo periodo contiamo di accogliervi tutti a braccia aperte. Grazie per la comprensione e soprattutto ancora grazie per il grande affetto”.