Mondragone. 20 arresti per camorra: anche 3 donne

Pubblicato il 2 Aprile 2012 9:32 | Ultimo aggiornamento: 2 Aprile 2012 10:36

MONDRAGONE (CASERTA) – Gestiva una fiorente piazza di spaccio, dalla quale ricavava importanti guadagni, il clan Fragnoli-Pagliuca di Mondragone, decapitato oggi da una operazione dei Carabinieri che ha portato in carcere venti elementi di vertice della cosca, tra cui figurano anche tre donne. Cocaina, hashish e marijuana che il clan vendeva in tutto l'alto casertano, e anche nel basso Lazio, difeso da una santa Barbara scoperta dai militari dotata di mitragliatrici, pistole, fucili e bombe a mano da guerra.

Nelle casse del clan confluivano anche i proventi derivanti dalla creazione e dal mantenimento di un mercato monopolistico nel settore delle onoranze funebri: poteva lavorare una sola ed unica ditta collegata al clan. Stroncato il tentativo di un piccolo imprenditore di affacciarsi nel settore: e' stato minacciato e malmenato fino a fargli cambiare idea. In mattinata la traduzione degli arrestati presso i vari carceri campani.