Monsignor Giovanni Mosciatti, un vescovo rock a Imola: l’ordinazione in cattedrale, poi sul palco con la tromba

di Redazione Blitz
Pubblicato il 15 Luglio 2019 10:53 | Ultimo aggiornamento: 15 Luglio 2019 10:53
Monsignor Giovanni Mosciatti, un vescovo rock a Imola: l'ordinazione in cattedrale, poi sul palco con la tromba

Monsignor Giovanni Mosciatti, un vescovo rock a Imola: l’ordinazione in cattedrale, poi sul palco con la tromba

ROMA – Piacerebbe ad Adriano Celentano il nuovo vescovo rock di Imola. Sacerdote a Fabriano, un mese e mezzo fa don Giovanni Mosciatti è stato elevato alla cattedrale episcopale da Papa Francesco: domenica scorsa nella Cattedrale di San Cassiano è stato ordinato vescovo, ricevuto l’imposizione delle mani da parte dell’arcivescovo Matteo Maria Zuppi che gli ha consegnato la mitra e il pastorale e infine offerto uno spettacolare concerto dal vivo in cui si è esibito alla tromba.

Per un pubblico d’eccellenza costituito da una ventina di vescovi e un centinaio di sacerdoti,  cui si sono uniti per l’occasione circa 300 fedeli provenienti da Fabriano, Sassoferrato (qui, fino a venerdì don Giovanni è stato parroco di San Facondino) e Matelica, città dove il nuovo vescovo è nato 61 anni fa. 

Monsignor Mosciatti star della serata dunque, a testimonianza di una chiesa più vicina alla gente, al suo bisogno di fare comunità. Come motto episcopale ha scelto una frase di Sant’Ambrogio, “ci dobbiamo correggere per amore di Cristo”. Sessantuno anni, insegnante di religione da 31 nelle scuole del fabrianese, ha sempre avuto una grande attenzione per i giovani, manifestato anche dalla passione per la musica.

Negli anni scorsi, con la sua band, i “Turno di guardia”, ha tenuto dei concerti in occasione di feste parrocchiali. E non a caso, dopo il solenne rito di ordinazione episcopale, i festeggiamenti sono proseguiti alla Rocca Sforzesca . “Nello stemma che ho scelto – racconta don Giovanni Mosciatti – ho voluto che fosse inserita una tromba. Nelle Sacre Scritture rappresenta l’annuncio della Parola e della volontà di Dio. E anche la mia passione per la musica”. (fonte RadioGoldTv.it)