Cronaca Italia

Viterbo, massacra di botte la compagna incinta: arrestato

Ha massacrato di botte la compagna al quarto mese di gravidanza. Per questo motivo un uomo di 44 anni, residente a Montalto di Castro, in provincia di Viterbo, è stato arrestato dai carabinieri con l’accusa di violenza famigliare e lesioni gravissime.

La donna paraguaiana, dapprima ricoverata nell’ospedale di Tarquinia, è stata trasferita nel reparto maxillo facciale del nosocomio di Viterbo, dove le sono state riscontrate profonde ferite al volto. Secondo i medici il bambino non avrebbe subito conseguenze.

Secondo quanto accertato dai militari, dopo l’ennesima lite, l’uomo ha iniziato a picchiare selvaggiamente la compagna, tanto che i vicini di casa, allarmati dalle urla, hanno dato l’allarme al 112. Nel frattempo, la donna, con il volto coperto di sangue, era stata accompagnata all’ospedale di Tarquinia. Dopo essersi accertati delle sue condizioni, i militari sono andati nell’abitazione dell’uomo, ma per entrare hanno dovuto far aprire la porta dai vigili del fuoco.

Lo hanno trovato a letto che dormiva profondamente. Dopo un passaggio in caserma è stato rinchiuso nel carcere di Civitavecchia a disposizione dell’autorità giudiziaria. Le indagini proseguono perché, dalle prime informazioni raccolte dai carabinieri, sarebbe emerso che la donna subiva maltrattamenti e violenze da parecchio tempo.

To Top