Paul Vantsch, alpinista, muore durante una cordata sul Monte Rosa

di Redazione Blitz
Pubblicato il 3 settembre 2014 15:44 | Ultimo aggiornamento: 3 settembre 2014 19:17
Monte Rosa, precipita durante cordata. Morto Alpinista altoatesino

Monte Rosa (foto di repertorio)

AOSTA – Un alpinista altoatesino di 61 anni, Paul Vantsch è morto precipitando sul versante svizzero del massiccio del Monte Rosa. La cordata, che era salita sulla Punta Dufour (4.634 metri), era composta da una guida italiana e da due alpinisti.

Durante la discesa, lungo una cresta a 4.500 metri di quota tra punta Dufour e la Punta Est, l’ultimo del gruppo è caduto per alcuni metri ed è morto sul posto.

La vittima è uno scalatore dell’Alto Adige di 61 anni. Anche gli altri due componenti della cordata provengono dalla stessa zona. Lo ha confermato la polizia cantonale del vallese, che però non ha rilasciato altre informazioni relative all’identità.

L’altoatesino “era legato in sicurezza all’altro cliente, una donna, e alla guida alpina che guidava la cordata. La caduta, forse provocata da una scivolata, è stata sufficiente a provocargli la morte, anche se non escludiamo che possa essere stato vittima di un malore”.

Lo spiega un portavoce della polizia cantonale del Vallese. “Essendo legato è precipitato quindi solo per alcuni metri – aggiunge – ma i traumi a parti del corpo come la schiena e la testa, che comunque era protetta dal casco, potrebbero essergli stati fatali”

La vittima era molto nota a Funes, dove, fra l’altro, era presidente del Cda della locale casa di cura e riposo.