Monte Sant’Angelo, bomba contro la farmacia della moglie del comandante dei carabinieri

di Redazione Blitz
Pubblicato il 6 Dicembre 2021 9:49 | Ultimo aggiornamento: 6 Dicembre 2021 10:28
Monte Sant'Angelo, bomba contro la farmacia della moglie del comandante dei carabinieri

Monte Sant’Angelo, bomba contro la farmacia della moglie del comandante dei carabinieri FOTO ANSA

Una bomba piazzata e fatta esplodere la scorsa notte davanti alla saracinesca della farmacia “Simone”, in una zona centrale di Monte Sant’Angelo, in provincia di Foggia. Farmacia di proprietà della compagna del comandante della stazione dei carabinieri della città. Gran parte della popolazione della cittadina ha udito l’esplosione.

La bomba contro la farmacia a Monte Sant’Angelo

Ingenti i danni all’attività commerciale, stimati tra i 40 e i 50 mila euro. Sul posto poi hanno operato i carabinieri. Non si esclude che possa trattarsi di una ritorsione o un atto intimidatorio per l’attività svolta del militare, compagno della titolare della farmacia. Sono in corso le indagini per cercare di risalire agli autori dell’attentato, anche attraverso la visione dei filmati delle telecamere di sicurezza.

Le parole della vittima

“Ai signori che vanno dimostrando al mondo chi sono con questi gesti, mi sento di dire una sola cosa: non è mai troppo tardi per diventare uomini”. E’ quanto si legge sulla pagina Facebook della farmacia “Simone”. “Stanotte qualcuno ha posizionato davanti alla serranda della nostra farmacia una bomba che deflagrando ha provocato ingenti danni” si legge nel post. La deflagrazione ha causato danni stimati in 50 mila euro. Sull’accaduto è intervenuto anche lo Schieramento Civico “La Rinascita Possibile”, che condanna fermamente “questa azione criminale”, aggiungendo in una nota che “le forze dell’ordine sapranno assicurare alla giustizia i responsabili di questo vile atto delinquenziale”.