Montebelluna, incidente in scooter. Simone Giupponi soccorre la fidanzata e poi muore

di Redazione Blitz
Pubblicato il 26 marzo 2018 11:41 | Ultimo aggiornamento: 26 marzo 2018 11:41
Simone Giupponi morto in incidente a Montebelluna

Montebelluna, incidente in scooter. Simone Giupponi soccorre la fidanzata e poi muore

TREVISO – E’ caduto con lo scooter mentre era insieme alla fidanzata: Simone Giupponi si è alzato, l’ha soccorsa e poi si è accasciato a terra morendo a soli 18 anni.

Tutte le notizie di Blitzquotidiano in questa App per Android. Scaricatela.

L’incidente è avvenuto a Montebelluna, in provincia di Treviso, la sera di giovedì 22 marzo. Simone e la fidanzata Asia viaggiavano su uno scooter, quando si sono schiantati in terra. Il giovane, stando al racconto dei testimoni, si è alzato da terra lamentando dolori alle gambe, poi ha soccorso la fidanzata ed è sempre rimasto vigili e cosciente dopo l’incidente.

I due ragazzi sono stati portati in ospedale e le condizioni di Simone sono apparse subito gravissime. Il ragazzo infatti aveva riportato numerosi traumi interni e il suo cuore si è fermato la sera di sabato 24 marzo. La comunità di Montebelluna è sotto shock per la morte di Simone, che aveva 18 anni ed era iscritto all’Ipsia Carlo Scarpa. La passione del giovane, descritto come un ragazzo solare e gentile, erano proprio le moto e i motori. La fidanzata Asia su Facebook gli dedica un ultimo messaggio: “Vola in cielo come solo tu sai fare amore mio. Sarai sempre nel mio cuore. Ti amo angelo mio, resti sempre dentro di me”.