Monteprandone, 68enne si impicca al cimitero vicino alla tomba della moglie

di Redazione blitz
Pubblicato il 25 luglio 2018 13:29 | Ultimo aggiornamento: 25 luglio 2018 13:29
Monteprandone cimitero

Monteprandone, 68enne si impicca al cimitero vicino alla tomba della moglie

ASCOLI PICENO – Si è tolto la vita impiccandosi nel cimitero dove era sepolta la moglie, scomparsa dieci anni prima. E’ successo a Monteprandone, piccola cittadina in in provincia di Ascoli Piceno. Il corpo dell’uomo è stato trovato ieri pomeriggio, 24 luglio, vicino la tomba della moglie. La macabra scoperta è stata fatta da alcuni visitatori della struttura che hanno subito dato l’allarme. [App di Blitzquotidiano, gratis, clicca qui,- Ladyblitz clicca qui –Cronaca Oggi, App on Google Play] Sul posto sono subito giunti i carabinieri e gli operatori sanitari inviati dal 118 a bordo di un’ambulanza. L’equipaggio arrivato con il mezzo di emergenza non ha però potuto fare altro che constatare il decesso del 68enne, trovato appeso ad una corda legata alla ringhiera del piano superiore del cimitero.

I militari dell’Arma ora stanno provando a ricostruire le ultime ore di vita dell’uomo e capire le motivazioni di quanto accaduto. L’anziano attraversava probabilmente un periodo di grande sconforto e depressione che potrebbe averlo spinto all’insano gesto avvenuto con tutta probabilità non molto tempo prima del ritrovamento del corpo. La salma, una volta ottenuto il via libera del medico legale, è stata trasportata in obitorio, all’ospedale di San Benedetto e messa a disposizione dell’autorità giudiziaria.

Poche ore dopo, considerate le chiare circostanze della morte, è stata riconsegnata ai familiari dal magistrato.