Monterotondo, bimba di 8 anni muore a scuola soffocata da un boccone di cibo

di Redazione Blitz
Pubblicato il 24 Ottobre 2019 10:27 | Ultimo aggiornamento: 24 Ottobre 2019 10:27
Monterotondo, bimba di 8 anni muore a scuola soffocata da un boccone di cibo

Monterotondo, bimba di 8 anni muore a scuola soffocata da un boccone di cibo (Un’ambulanza in una foto di archivio Ansa)

ROMA – E’ stata vista diventare cianotica e poi cadere a terra, poco dopo aver pranzato. Tragedia in un scuola di Monterotondo, alle porte di Roma. Lo scorso martedì, una bambina di 8 anni che frequentava l’istituto si è sentita male, forse a causa di un boccone rimasto in gola. La piccola non riuscendo a parlare ha alzato le mani e con lo sguardo ha fatto capire di non riuscire a respirare. Subito è scattato l’allarme e la corsa in ospedale. Gli operatori del 118 l’hanno soccorsa, trasportata con l’ambulanza all’ospedale di Monterotondo e poi trasferita con l’elisoccorso al policlinico Gemelli di Roma dov’è arrivata in gravissime condizioni. I medici hanno tentato in tutti i modi di salvarla, ma purtroppo mercoledì mattina intorno alle 10 la piccola è deceduta.

Sono in corso indagini da parte della polizia locale di Monterotondo per far luce sull’accaduto. La procura di Tivoli ha disposto l’autopsia. La bimba è stata vista diventare cianotica e poi cadere sul pavimento. Al loro arrivo gli operatori del 118 l’hanno intubata, senza però riscontrare la presenza di corpi estranei, e l’hanno trasportata d’urgenza in ospedale. Tra le ipotesi al vaglio anche una reazione allergica a qualcosa che ha mangiato o qualche problema di salute di cui la famiglia non era a conoscenza. Solo l’esame autoptico potrà stabile con esattezza l’esatta causa del decesso.

Sgomento nella cittadina alle porte della Capitale dove la bambina viveva con la famiglia. “L’Amministrazione comunale e tutta la comunità di Monterotondo, profondamente commosse, si stringono alla famiglia, ai compagni di scuola, alle insegnanti, al personale scolastico e partecipano all’immenso dolore per la perdita della piccola Alessia” si legge sulla pagina Facebook del Comune. (Fonte Ansa).