Montesilvano, Carlo Pavone va a buttare la spazzatura e gli sparano. Grave

di Redazione Blitz
Pubblicato il 31 Ottobre 2013 18:12 | Ultimo aggiornamento: 28 Maggio 2014 15:10
Montesilvano, Carlo Pavone va a buttare la spazzatura e gli sparano. Grave

Montesilvano, Carlo Pavone va a buttare la spazzatura e gli sparano. Grave

MONTESILVANO (PESCARA) – Carlo Pavone, imprenditore di 42 anni, era uscito per buttare la spazzatura quando è stato raggiunto da un colpo di pistola alla testa. Ma i soccorritori che l’hanno trovato a terra mercoledì sera, intorno alle 21, pensavano fosse stato colpito da un aneurisma. C’è voluta una Tac per scoprire che Pavone aveva un proiettile nel cranio.

Al momento, scrive Nicola Catenaro sul Corriere.it, non ci sono piste sul tentato omicidio avvenuto a Montesilvano (Pescara). Al momento Pavone si trova ricoverato in gravi condizioni all’ospedale di Pescara in rianimazione. 

Pavone, imprenditore nel settore informatico incensurato e senza problemi economici, è stato operato. Le sue condizioni sono gravi. I carabinieri indagano a 360 gradi.