Montesilvano (Pescara), svastiche sulle pareti della sede della Cgil

di redazione Blitz
Pubblicato il 5 gennaio 2019 19:19 | Ultimo aggiornamento: 5 gennaio 2019 19:19
Montesilvano (Pescara), svastiche sulle pareti della sede della Cgil

Montesilvano (Pescara), svastiche sulle pareti della sede della Cgil (Foto archivio Ansa)

PESCARA – Svastiche e simboli delle Ss sono comparse sulla pareti esterne della Cgil di Montesilvano (Pescara): le scritte sono state scoperte la mattina di sabato 5 gennaio dagli addetti della sede del sindacato, che si trova in via San Pietro.

L’episodio, avvenuto probabilmente nella notte, è stato denunciato ai carabinieri, che si stanno occupando delle indagini per risalire ai responsabili. Il sindacato condanna il gesto e sottolinea che la Cgil “non si lascerà intimidire da queste vili e vergognose azioni e continuerà ad esercitare le proprie iniziative e battaglie sui principi costituzionali”.

I segretari generali della Cgil di Pescara e della Cgil Abruzzo, Luca Ondifero e Carmine Ranieri, in una nota “condannano con determinazione i richiamo ad ideologie inneggianti periodi bui che hanno sconvolto l’Italia e il mondo intero nel secolo scorso, e che da un po’ di tempo stanno tornando sempre più di frequente nella società civile, non solo italiana, in un clima diffuso e molto preoccupante di odio razziale e di intolleranza alimentato anche dal dibattito politico”.

“La Cgil – aggiungono i segretari – che basa i propri programmi e le proprie azioni sui dettati della Costituzione della Repubblica, è sempre stata e continuerà ad essere una grande organizzazione sociale, di lavoratori, precari, disoccupati, pensionati, di riferimento per l’affermazione della democrazia, dei valori di antifascismo, antirazzismo, di tolleranza e di integrazione di popoli e culture nel nostro Paese”.