Monza-Carate, la strada infinita: lavori iniziati nel 2000, ancora da finire

di Redazione Blitz
Pubblicato il 20 Giugno 2013 11:49 | Ultimo aggiornamento: 20 Giugno 2013 11:50

Monza-Carate, la strada infinita: lavori iniziati nel 2000, ancora da finireMILANO – Monza-Carate, la strada infinita. I lavori sono iniziati nel 2000. Il preventivo parlava di costi per sei milioni di euro. Ma adesso, con la strada ancora da finire, si sono già spesi venti milioni.

In realtà non mancherebbe molto: 360 metri. Del resto se si considera che in tutto la strada è lunga poco più di un chilometro…  In media, sottolinea il Corriere della Sera, si sono costruiti 83 metri all’anno al costo di un milione e mezzo di euro, circa.

La strada, una variante della Provinciale 6 dell’ospedale San Gerardo di Monza, venne pensata dalla Provincia di Milano a metà degli anni Novanta. Doveva collegare la Valsassina, la Pedemontana e Monza-Carate. di R

Nel 2000 l’amministrazione provinciale di Milano diede il via libera ai lavori, per un costo stimato di 6 milioni e mezzo. Da allora il progetto ha visto tre giunte: quella di centrodestra di Ombretta Colli, quella di centrosinistra di Filippo Penati, quella di Guido Podestà, ancora di centrodestra. Oltre a quella di centrodestra di Monza guidata da Dario Allevi. 

Con il suo unico tratto di marcia avrebbe dovuto alleggerire il traffico nella zona Nord Ovest di Monza. Ma tra discariche sotterranee non previste dalle ispezioni geologiche, mancanza di fondi e stop burocratiche ad oggi mancano ancora 360 meti di galleria e l’ultimo tratto di strada.

Il prossimo settembre l’ultimo intervento dovrebbe essere appaltato dalla Provincia di Monza per 12 milioni. I lavori dovrebbero riprendere entro la fine dell’anno. Sempre che non spunti qualche altro intoppo.