Monza, ragazzo vuole uccidersi: lo salva il carabiniere che lo aveva arrestato un anno fa

di Redazione Blitz
Pubblicato il 19 Ottobre 2021 9:18 | Ultimo aggiornamento: 19 Ottobre 2021 9:18
Monza, ragazzo vuole uccidersi: lo salva il carabiniere che lo aveva arrestato un anno fa

Monza, ragazzo vuole uccidersi: lo salva il carabiniere che lo aveva arrestato un anno fa FOTO ANSA

Una storia che ha un lato umano sorprendente quella che arriva da Giussano, in provincia di Monza-Brianza. Un ragazzo di 25 anni infatti medita il suicidio, vuole uccidersi, ha deciso di farla finita. Ma prima di compiere l’estremo gesto prova a gettare la sua ultima ancora di salvezza, chiamare un carabiniere. Lo stesso carabiniere che un anno fa lo aveva arrestato dopo un inseguimento su uno scooter rubato. In quest’anno infatti per il ragazzo quel carabiniere si è trasformato in un punto di riferimento. E così il militare, anche se libero dal servizio, ha risposto all’appello, precipitandosi a parlare con il ragazzo e riuscendo a convincerlo a non compiere gesti estremi.

Il primo incontro tra il carabiniere e il ragazzo

Dodici mesi fa l’incontro tra i due. Come riporta Federico Berni per Il Corriere della Sera, il giovane aveva dato vita a una fuga scellerata in scooter, sfrecciando pericolosamente per le vie del paese. Poi è caduto e alla fine si è fatto arrestare per resistenza a pubblico ufficiale e ricettazione. In quella occasione, però, il 25enne aveva apprezzato l’atteggiamento del carabiniere nei suoi confronti, professionale e umano. Dopo essere stato rimesso in libertà il ragazzo si è affidato a lui per evitare di uccidersi.