E’ morta Eleonora Moro, la “dolcissima Noretta” moglie dello statista Dc

Pubblicato il 19 luglio 2010 8:07 | Ultimo aggiornamento: 19 luglio 2010 15:24

Aldo Moro

È morta Eleonora Chiavarelli, la vedova di Aldo Moro, lo statista democristiano ucciso dalle Brigate rosse.

Aveva quasi 95 anni. I funerali si svolgeranno nel pomeriggio di lunedì 19 luglio a Torrita Tiberina, il paese dove è sepolto l’ex leader democristiano. Eleonora Mora sarà sepolta accanto al marito.

La Moro non partecipò ai funerali di Stato del marito in polemica con la “linea della fermezza”, ovvero con la scelta di non trattare con le Brigate Rosse, adottata dalla Democrazia cristiana.

Nell’ultima lettera prima della uccisione Moro si rivolge sempre a sua moglie Noretta, la ”dolcissima Noretta” , alla quale non nasconde la consapevolezza della fine: ”Dopo un momento di esilissimo ottimismo, dovuto forse ad un mio equivoco circa quel che mi si veniva dicendo – scrive Moro – siamo ormai, credo, al momento conclusivo”.

“Per il futuro – prosegue Moro – c’è in questo momento una tenerezza infinita per voi, il ricordo di tutti e di ciascuno, un amore grande grande carico di ricordi apparentemente insignificanti e in realtà preziosi. Uniti nel mio ricordo vivete insieme. Mi parrà di essere tra voi”.

“Ricordami a tutti i parenti ed amici con immenso affetto ed a te e tutti un caldissimo abbraccio pegno di un amore eterno. Vorrei capire, con i miei piccoli occhi mortali, come ci si vedrà dopo. Se ci fosse luce, sarebbe bellissimo. Amore mio, sentimi sempre con te e tienimi stretto. Bacia e carezza Fida, Demi, Luca (tanto tanto Luca) Anna Mario il piccolo non nato Agnese Giovanni. Sono tanto grato per quello che hanno fatto. Tutto è inutile, quando non si vuole aprire la porta. Il Papa ha fatto pochino: forse ne avrà scrupolo”.