Mortadelle “farcite” con hashish e cellulare: il dono in carcere al fidanzato…

di Redazione Blitz
Pubblicato il 27 Gennaio 2015 14:37 | Ultimo aggiornamento: 27 Gennaio 2015 14:38
Mortadelle "farcite" con hashish e cellulare: il dono in carcere al fidanzato...

Mortadelle “farcite” con hashish e cellulare: il dono in carcere al fidanzato…

BERGAMO – Ha portato due mortadelle farcite con mezzo etto di hashish e un cellulare al fidanzato detenuto in carcere a Bergamo. Il ragazzo di 25 anni è in carcere per furto aggravato e la fidanzata, rompendo la tradizione della lima nella torta, ha ben pensato di rifornirlo usando due mortadelle. Il risultato è stata una doppia denuncia per la coppia.

Mara Mologni su Repubblica scrive:

“Il destinatario era un 25enne calabrese, ma residente in provincia di Bergamo, agli arresti da un mese per furto aggravato. A fare la consegna una sua coetanea milanese, che agli agenti ha dichiarato di essere la sua fidanzata.

Gli addetti ai controlli si sono però insospettiti, anche perché tutto il cibo destinato ai detenuti deve essere, secondo il regolamento del carcere di via Gleno, “precotto e di facile ispezione”. E di certo non lo possono essere due mortadelle non affettate. È bastato passare i due salumi sotto la macchina dei raggi X per trovare la sorpresa. Il 25enne e la presunta fidanzata sono stati denunciati”.